Ricerca per categoria
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Samurai Art Museum, Berlino, Germania

Questi includono armature, elmi, maschere, spade e molte altre opere d'arte giapponesi dell'epoca. Il samurai, la leggendaria e influente classe guerriera del Giappone, si presenta all'osservatore occidentale per lo più misterioso e affascinante allo stesso tempo. Miti e leggende circondano questi cavalieri giapponesi. Ma chi erano questi samurai? E com'era la vita dei samurai? Ad oggi, ci sono pochissime collezioni pubbliche in Europa dedicate all'arte dei samurai. L'esclusiva collezione del Museo d'Arte Samurai, Janssen, ha lo scopo di fornire una panoramica della vita culturale dell'antico Giappone e di rendere accessibili a un pubblico più ampio queste imponenti opere d'arte giapponesi, in particolare per attirare l'attenzione sul fatto che oggetti come armature o spade a malapena per ridurre la loro funzione. Piuttosto, rappresentano opere d'arte uniche e senza tempo realizzate con precisione magistrale. Il Giappone medievale era segnato da crudeli lotte di potere e sanguinose faide familiari. Durante questo periodo, un culto mondiale di guerrieri e armi è nato in Giappone. In origine, i samurai erano solo soldati al servizio dell'imperatore e della nobiltà. Con l'ascesa di alcuni clan influenti e la creazione di un'aristocrazia militare, i samurai si unirono alla classe dominante. Il samurai aveva ricoperto la posizione più alta in questa società guerriera e esercitato un'influenza significativa su politica, arte e cultura. Al centro dell'arte e della cultura del samurai c'è la filosofia della vita - il būshido. Būshido, tradotto come "La via del guerriero", definì nel Giappone pre-moderno il codice d'onore dei samurai, i loro principi e virtù morali. La filosofia di Būshido è fondamentalmente modellata dagli insegnamenti di shintoismo, buddismo e confucianesimo. Lo sviluppo di queste virtù risale al periodo Heian (794 - 1185), ma fu sviluppato specialmente durante il periodo Edo (1615-1868) fino alla piena fioritura e da quel momento formò l'ordine sociale e morale del popolo giapponese. La mente e l'azione di ogni Bushi (Guerriero) erano determinate dalle "Sette Virtù", che erano caratterizzate da rettitudine, impavidità, compassione, cortesia, sincerità, onore e lealtà. Le arti marziali essenziali per il samurai, come il combattimento con la spada, il tiro con l'arco o l'uso della lancia, erano influenzate tanto da queste virtù quanto da discipline completamente inoffensive, come il modo di bere il tè (Chado) o il modo di scrivere (Shodo). Queste virtù continuano a vivere nel Giappone moderno oggi. Il Samurai Art Museum cerca di fornire uno spaccato della vita culturale dell'antico Giappone, combinando il desiderio di creare un luogo di incontro culturale e di scambio culturale. Il nostro consiglio: dopo aver visitato il Samurai Art Museum, fai una deviazione al vicino centro tedesco-giapponese.
Risultati per pagina
10 25 50

Vicinanze

Per distanza (km)
Per parola chiave
Cerca in
Per categoria
Ordina per:
Tour virtuali
Please wait